05 Ottobre 2016



Contenuti

percorso: Home

Danza sportiva

PROGETTO SHOAH “GIORNATA DELLA MEMORIA” - LABORATORIO DI COSTUMISTICA
Ideatrice e coordinatrice: prof.ssa Tribastone Orazia
Laboratorio musicale responsabile :prof.ssa Lumia Rosetta
Laboratorio informatica responsabile : prof.ssa Licitra Cinzia

DESTINATARI : studenti delle classi I –II -III e diversamente abili.

DURATA : incontri settimanali di quattro ore in orario curricolare

PERIODO SVOLGIMENTO: ottobre – gennaio

OBIETTIVI:
• Aumentare l’autostima, stimolare la creatività e favorire la socializzazione, l’integrazione e la partecipazione attiva degli allievi
• Migliorare e stimolare la motricità fine
• Far acquisire nuove competenze( Artistiche- pittoriche- grafiche)
• Saper eseguire un compito di realtà

MODALITA’ DI LAVORO: lavori di gruppo , cooperative learning, sfonfo integratore, propting e modelling.

CONTENUTI: la shoah

PROGETTO E ATTIVITA’
La conoscenza del passato è un elemento fondamentale nel processo formativo, punto di partenza per ampliare la conoscenza e stimolo per confronti culturali.
Il laboratorio è accessibile a tutti e non prevede alcun prerequisito.
Lo scopo del laboratorio è fornire ai partecipanti nozioni elementari di taglio e cucito e conoscenze di strumenti e materiali, utili alla realizzazione di abiti, mediante la realizzazione di un compito di realtà: la produzione delle divise per mettere a confronto passato e presente. Si lavora in comune per la realizzazione di manufatti per la manifestazione del 27 gennaio.
Tutto il lavoro si compone di aspetti pratici ed aspetti teorici.
L’elemento fondamentale della proposta didattica è la trasmissione diretta dei saperi dagli insegnanti agli allievi, l’elaborazione di progetti concreti quali la realizzazione di manufatti.

A partire dalla semplice attività sartoriale il laboratorio si è evoluto ed arricchito
con attività artistiche e pittoriche, supportate dalla presentazione delle fonti storiche Tra gli obiettivi principali il favorire l’integrazione e la socializzazione, potenziare nuove competenze in tutti gli alunni,
Parte attiva del laboratorio sono stati i ragazzi diversamente abili seguiti dagli insegnanti e dai propri tutor delle rispettive classi di appartenenza.
Tutta l’attività si è conclusa con la partecipazione alla manifestazione per la giornata della memoria al “ Paladavolos”.

Le attività svolte in orario scolastico
• CONFEZIONE
• LABORATORIO TECNICHE ARTISTICHE-PITTORICHE
• LABORATORIO MUSICALE
• INFORMATICA -COMPUTER
• MANIFESTAZIONE “ GIORNATA DELLA MEMORIA”
PROGETTO SHOAH “GIORNATA DELLA MEMORIA” LABORATORIO DI DANZA SPORTIVA-EDUCATIVA
Ideatrice e coordinatrice: prof.ssa Tribastone Orazia.

DESTINATARI : studenti delle diverse classi ( I –II -III) extracomunitari e diversamente abili

DURATA : incontri settimanali di tre ore in orario pomeridiano

PERIODO SVOLGIMENTO :ottobre – gennaio 2016

OBIETTIVI:
• Favorire la socializzazione e l´integrazione
stimolare la creatività mediante la realizzazione di coreografie
• Potenziare le abilità operative del saper fare
• Stimolare e potenziare la coordinazione motoria e l´ espressività corporea.
• Prevenire e curare il disagio attraverso le tecniche della danza
• Valorizzare il ruolo educativo della danza

MODALITA’ DI LAVORO: sfondo integratore, lavoro di gruppo con tutor.

CONTENUTI: la shoah, musiche ebraiche

PROGETTO DANZA
La danza è uso del corpo come mezzo di comunicazione. Essa trasforma il movimento in una manifestazione individuale, sociale e artistica, attraverso il coinvolgimento di tutta la persona (corpo, mente, ed emozioni).
La danza è una forma di espressione artistica e il movimento è il suo sensibile mezzo d’espressione
Il laboratorio di danza è accessibile a tutti. Lo scopo del laboratorio quindi non è solo fornire ai partecipanti le tecniche elementari di ballo ma creare coreografe coinvolgendo gli alunni in un´attività pratica e creativa per socializzare, comunicare, favorire la crescita culturale ed individuale.
Le attività previste durante il laboratorio si estendono anche ad attività artistico-espressive mimica e canto.
Spettacolo di Natale
Entusiasmante e coinvolgente lo spettacolo di Danza sportiva educativa tenutosi venerdì 18 dicembre nella palestra della nostra Scuola.
Magistralmente seguiti dalla Prof.ssa Orazia Tribastone, gli alunni sono stati accolti dal benvenuto della Dirigente Prof.ssa Rosaria Costanzo che ha sottolineato come la partecipazione a tale attività sia un momento di socializzazione, scambio, inclusione ed integrazione, la realizzazione dell´intercultura che avviene non solo fra alunni ma anche nell´interazione con i docenti
Si sottolinea, a tal proposito, che fanno parte del gruppo di danza sportiva educativa diversi alunni stranieri che partecipano con entusiasmo alle attività e trasmettono competenze e tradizioni proprie delle loro culture.
Allo spettacolo è inoltre intervenuto l’assessore Fabio Fianchino che ha ringraziato per la costante e proficua collaborazione fra Amministrazione e la nostra Istituzione scolastica
Mediante la performance i nostri ragazzi hanno trasmesso energia con coreografie create da loro su danze latino americane, danza acrobatica, breakdance, hiphop, balli di coppia . Un momento speciale è stato il brano di beatbox emissione di suoni imitazione di vibrazioni vocali e strumentali con la voce, una performance che ha emozionato il pubblico intervenuto numeroso
Alla manifestazione è intervenuta anche la signora Pinuccia Gambina responsabile dell’Associazione De Curtis che ha invitato i nostri ragazzi a partecipare ad uno spettacolo di beneficenza.


Le foto dello spettacolo organizzato dall´Associazione Antonio De Curtis e tenutosi domenica 20 dicembre al Teatro dei Santi Apostoli
Danza sportiva
PROGETTO DI DANZA SPORTIVA-EDUCATIVA

La danza, forma di espressione artistica unica nella sua valenza etico-estetica, attraverso il coinvolgimento di tutta la persona (corpo, mente ed emozioni) utilizza e trasforma il movimento in una manifestazione individuale, sociale e artistica.

L'educazione alla danza nella scuola “Pirandello" mira alla formazione della persona. Le attività di danza svolte in orario extracurricolare sono finalizzate alla messa in scena di spettacoli scolastici. A queste attività prendono parte non solo gli alunni che praticano la danza come sport, ma anche alunni con disturbi comportamentali; l'attività è inoltre finalizzata all'integrazione dei disabili e degli extracomunitari

Nel contesto della scuola la danza condivide obiettivi comuni a molte aree del sapere scolastico, e può concorrere e partecipare alla realizzazione di specifici percorsi formativi, pur mantenendo una propria identità di linguaggio.
Va precisato che la danza è una disciplina con programmi d'apprendimento chiaramente diversificati a seconda che l'obiettivo sia la formazione del futuro artista o prevalentemente l'educazione alla persona.
La sua pratica può quindi migliorare lo sviluppo fisico, mentale ed emotivo di chi sta costruendo una propria identità, attraverso la rielaborazione in forma autonoma di esperienze sociali e cognitive.
La danza permette l'accesso ad una fondamentale forma di conoscenza e di sapere,
sviluppa abilità percettive, di osservazione e di giudizio critico; favorisce il fare e il pensare creativo, l'elaborazione e l'invenzione; sviluppa abilità di performance
├ć'offrendo la possibilità di entrare in contatto con le persone e sentirsi parte attiva e partecipativa allo stesso modo per tutti,favorendo una reale integrazione delle diverse identità presenti nel gruppo; ├ć'incoraggia l'indipendenza e l'iniziativa;├ć'promuove disponibilità al lavoro di gruppo ├ć'e del rispetto delle regole;sviluppa sicurezza ed autostima nel lavoro individuale e di gruppo ;sviluppa coordinazione, forza, elasticità, energia e benessere fisico.
Si può quindi considerare la danza una strategia di apprendimento per creare stimoli in un contesto di apprendimento ampio e flessibile che favorisce l'espressione di diversi stili cognitivi.
├ć'


Orazia Tribastone
Danza sportiva - Giochi Sportivi Studenteschi a.s. 2012/2013
L´attività pomeridiana dei G.S.S di danza sportiva è iniziata nel mese di Marzo ed ha visto la partecipazione di numerose alunne delle varie classi dell´istituto.
Il progetto danza soddisfa pienamente i bisogni individuali e sociali delle alunne giacchè attiva la sfera, non solo della personalità motoria e corporea, ma anche cognitiva e relazionare. La danza, infatti, è un ottimo mezzo espressivo capace di stimolare le esigenze e le attitudini naturali dell´alunno, di migliorare le capacità coordinative e l´espressività psicomotoria nonché di far acquisire quei valori universali che sono alla base dei rapporti umani: rispetto delle regole, integrazione, solidarietà e collaborazione con i compagni anche di diverse etnie.
L´animazione musicale, infatti, è da ritenersi un momento espressivo che completa e perfeziona quello cognitivo, un´esperienza creativa che aiuta a scoprire e ad esercitare a fondo ogni capacità posseduta dall´alunno nei vari campi.


FINALITA´


Far scoprire e vivere consapevolmente la propria corporeità, entrando in relazione con l´ambiente e con gli altri. Favorire l´aggregazione sociale attraverso uno scambio interculturale, fornire nuovi strumenti di conoscenza e di condivisione di obiettivi comuni. Consolidare e arricchire il bagaglio motorio, raggiungere consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti, potenziare l´autostima, sviluppare la capacità di collaborare all´interno di un gruppo nel raggiungimento di uno scopo comune, orientare allo sport come abitudine di vita.


CONTENUTI-ATTIVITA´

Il progetto è stato svolto per tre ore settimanali dal 06/03/2013 per un totale di tredici ore. Le alunne son state divise per fasce di livello( principianti intermedio e avanzato) Dopo una prima fase propedeutica in cui sono stati eseguiti esercizi di coordinazione motoria si è passati ad educare l´orecchio al senso ritmico di vari brani musicali e associare ad essi dei movimenti dapprima con gestualità libera poi guidata. Sono stati eseguiti i passi base delle diverse discipline ( balli caraibici, hiphop moderno). A conclusione del percorso sono state realizzate due coreografie che verranno eseguite nello spettacolo di fine anno che si svolgerà il 05/06/13 nei locali della scuola.


Prof.ssa Anna Vitello
Dimensione: 33,99 KB
Coreografia hip hop
Coreografia "Break the chain"
Guarda i video su youtube.com

Scuola Statale Secondaria di 1░ grado "Luigi Pirandello" - Viale della Resistenza, 51 - Comiso (RG) - Telefono: 0932.964620 - Fax: 0932.961245 - Cod. Mecc.: RGMM00700C - C.F.: 82002560884 - Cod. Univoco UFQJX2
rgmm00700c@istruzione.it rgmm00700c@pec.istruzione.it
freccia torna su